‘Mezz’ora con Raffaello’: appuntamenti digitali su zoom

‘Mezz’ora con Raffaello’: appuntamenti digitali su zoom

Ḕ iniziata lo scorso venerdì 13 novembre Mezz’ora con Raffaello, la rassegna di appuntamenti digitali su zoom dedicati al periodo fiorentino dell’artista urbinate, collaterale alla mostra Raffaello e Firenze, organizzata dal Comune di Firenze e MUS.E, con il sostegno del Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio, il supporto di Unicoop Firenze e Strategica Group e in collaborazione con il Palais de Beaux-Arts de Lille, apertasi lo scorso 31 ottobre nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio e temporaneamente sospesa a seguito delle disposizioni contenute nel nuovo DPCM.

I quattro incontri in programma, a cura di MUS.E e realizzati grazie al prezioso sostegno di Unicoop Firenze, fruibili gratuitamente ma su prenotazione obbligatoria, permetteranno di approfondire gli importanti e fecondi anni trascorsi a Firenze dall’artista urbinate, che vi soggiorna fra l’autunno del 1504 e l’inizio del 1505 fino al 1508, raccogliendo, grazie alla sua attitudine “prensile”, gli esiti più alti del Rinascimento per farsi ancora più grande.

I prossimi appuntamenti, tutti alle 18, saranno venerdì 27 novembre –  Raffaello Sanzio: le Madonne fiorentine a cura di Cristina Acidini, tra gli autori del catalogo a corredo della mostra, pubblicato da Edifir. Seguirà, venerdì 4 dicembre I ritratti di Raffaello e il collezionismo dei Medici, condotto da Marzia Faietti, ex Direttore del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe presso le Gallerie degli Uffizi, curatrice della mostra dedicata a Raffaello alle Scuderie del Quirinale a Roma, conclusasi lo scorso agosto; in chiusura, venerdì 18 dicembre, Taddei, Nasi e Canigiani, famiglie fiorentine committenti di Raffaello, che sarà presentato da Elena Capretti, studiosa di arte fiorentina del Quattro e Cinquecento.

Prenotazioni: scrivendo a info@muse.comune.fi.it indicando nome, cognome, giorno scelto. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00, si prega di attendere conferma via mail dell’avvenuta prenotazione. La partecipazione è gratuita, fino a esaurimento dei posti disponibili. La prenotazione è obbligatoria. Sarà possibile prenotare solo un incontro per volta. Si prega di prenotare solo in caso di effettiva e certa partecipazione alla visita. Qualora sorgessero impedimenti non previsti è necessario disdire entro le 14.00 del giorno stesso della visita, al fine di liberare eventuali disponibilità.

Come partecipare

I prenotati, dopo una prima mail di conferma, riceveranno una seconda mail entro le 17.00 del giorno della visita virtuale con le credenziali per poter accedere a Zoom, da computer, tablet o smartphone. Si può partecipare alle visite scaricando la APP Zoom sul proprio dispositivo e registrandosi gratuitamente. Una volta installata, basterà cliccare sul link ricevuto per partecipare alla visita. In alternativa sarà possibile accedere nella sezione “join a meeting” direttamente dal sito Zoom, inserendo il meeting ID e la password ricevuti.

Condividi sui social